Reggaeton

Il Reggaeton è nato nel contempo in Porto Rico ed nel Panamá, intorno alla fine degli anni ottanta, e si è diffusa tra i giovani negli stati latino-americani all’inizio degli anni novanta e in seguito anche in Nord America, Europa, ecc…

Il Porto Rico rimane il paese di provenienza dei maggiori esponenti di questo genere. Il coinvolgente ritmo del Reggaeton ,in Porto Rico è anche conosciuto con il nome “Dem Bow“, che è stato il titolo del brano, stile dance hall dell’artista giamaicano Shabba Ranks, che ha lanciato la nascita dei primi pezzi Reggaeton.

Il Reggaeton è la fusione tra i due generi Dancehall e hip-hop, ma è di fatto un genere a sé, inconfondibile, e molto apprezzato soprattutto dai giovani, di fatto è sempre più suonato anche nei locali non latino-americani. Anni fa questo genere fu molto criticato a causa dei testi, perchè parlavano esplicitamente di sesso, violenza e spesso mancavano di rispetto verso le donne.

 

COME SI BALLA IL REGGAETON?
Il Reggaeton è una danza sensuale, e si balla con tutti, un po’ come si fa nelle discoteche non latino-americane. A differenza di tanti altri balli qui non comanda l’uomo, comanda il ritmo. Come la musica, anche il ballo prende spunto dall’hip-hop, specialmente per quanto riguardano le movenze e il ballo in coppia.

L’uomo principalmente, “tira fuori il suo testosterone”, si può dire che per l’uomo più che ballo, il Reggaeton è un atteggiamento; mentre la donna esterna tutta la sua sensualità in posizioni “piccanti” e provocanti.
Quando uomo e donna cominciano a ballare insieme, danno vita a una serie di strusciamenti e giochi di pose sensuali e corteggiamento. In questo ballo, si raggiunge una certa intesa tra uomo e donna, che è la scintilla che infiamma questa danza.